L’Iran la sua Politica Estera e il Programma Nucleare

Il costante allarmismo per una possibile azione militare israeliana, contro gli impianti nucleari iraniani, ha caratterizzato il dibattito mediatico nei mesi appena trascorsi. In realtà sono fermamente convinto che così come oggi non è imminente un’azione militare contro Teheran, non lo sarà nemmeno nei prossimi mesi.

Post Global

  Siamo usciti dal sistema internazionale bipolare con il crollo delle repubbliche socialiste sovietiche e abbiamo attraversato una fase intermedia, ormai giunta al termine, nella quale si è verificato il tentativo egemonico degli Stai Uniti d’ America. Un tentativo di imporsi come attore cardine di un sistema internazionale unipolare, ma, in realtà, un tentativo mai attuato con l’incisività necessaria per …

french_dgse_mohammed_merah

L’ Intelligence Francese e Mohammed Merah

Mohammed Merah, secondo le informazioni di cui disponiamo in queste ore, si era addestrato nei campi dei mujahidin afghani. L’attentatore di Tolosa, quindi, non era un neonazista ma, un fondamentalista islamico jihadista. Noto sia alle forze dell’ordine che all’ intelligence francese.

L’Iraq, dagli attentati alle nuove sfide regionali

La Crisi Politica Interna Nel dicembre scorso, a diversi anni di distanza dalla seconda invasione americana, l’Iraq è stato scosso da una lunga serie di attentati. Baghdad, a poche ore di distanza dal quasi definitivo ritiro delle truppe americane, è stata dilaniata da una serie di quindici attentati coordinati estremamente gravi e cruenti.

Israele Iran

Israele si prepara realmente alla guerra?

Come abbiamo considerato nel precedente articolo, la strategia attuata finora da Israele e Stati Uniti è stata quella del contenimento della minaccia nucleare iraniana. Questa strategia ha richiesto un ingente investimento di risorse, economiche e di intelligence, ma ha permesso ad Israele di conseguire risultati considerabili, oggigiorno, come soddisfacenti.

Stuxnet, obbiettivo Iran

Stuxnet è un worm diffusosi negli scorsi mesi, estremamente sofisticato e in grado di diffondersi, aggiornarsi, colpire impianti industriali e scomparire. Un’arma creata per un’operazione di cyberwarfare condotta magistralmente.